Cordoglio e rabbia per la collega Sara Gambaro deceduta nell’espletamento del proprio dovere.

20 Febbraio 2016
Pubblicato in Comunicati stampa

Comunicato Stampa del Segretario Generale Uil Fpl Giovanni Torluccio

20 Febbraio 2016 - La Segreteria Nazionale Uil Fpl ed il Coordinamento Nazionale Polizia Locale esprimono il proprio cordoglio per la morte della collega Sara Gambaro di Novara deceduta nell’espletamento dei propri compiti di istituto.

Ci stringiamo intorno alla famiglia e rafforziamo il nostro impegno per continuare la vertenza e mobilitazione per garantire sicurezza e adeguati diritti ai lavoratori della polizia locale che ogni giorno con il proprio lavoro garantiscono prevenzione e sicurezza ai cittadini. Chiediamo con forza il riconoscimento dello status di vittime del dovere e l’eliminazione dell’art. 6 del decreto monti che con un colpo di spugna ha cancellato gli istituti dell’equo indennizzo, della causa di servizio e della pensione privilegiata agli agenti della polizia locale italiana con una palese disparità di trattamento rispetto agli altri corpi di polizia dello Stato.

E’ ora di dire basta; il Governo – conclude il Segretario Generale Torluccio - ha l’onere di riconoscere alla Polizia locale i diritti che gli spettano.

Letto 5845 volte Ultima modifica il Martedì, 22 Marzo 2016 11:08

ULTIME NEWS

LOCANDINE