Manovra: Cgil Cisl Uil, niente per Centri impiego e salario accessorio ex Province

14 Dicembre 2017
Pubblicato in Comunicati stampa

Pronti a iniziative di lotta, a rischio tenuta riforme

“Notizie negative su Centri per l’impiego e risorse per il salario accessorio. Da quanto apprendiamo, infatti, appare preoccupante quello che sta emergendo in queste ore nei lavori della commissione Bilancio della Camera: pare che non siano passati gli emendamenti alla legge di Bilancio relativi ai Centri per l’Impiego e all’integrazione delle risorse per il salario accessorio per i dipendenti delle ex Province”. Ad affermarlo in una nota sono Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl annunciando, nel caso, nuove azioni di lotta.

“Se le notizie che circolano in queste ore - proseguono - circa la bocciatura degli emendamenti in questione fossero confermate verrebbero a mancare gli strumenti necessari per dare compimento alle riforme sia dei Centri per l’impiego che delle Province. E a pagarne le conseguenze sarebbero le lavoratrici e i lavoratori, danneggiati così ancora una volta, specie sul versante economico. Per queste ragioni, se tutto ciò dovesse trovare conferma, siamo pronti da subito a mettere in campo tutte le iniziative di lotta necessarie”, concludono Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl.

Scarica il Comunicato Stampa

Letto 590 volte Ultima modifica il Giovedì, 14 Dicembre 2017 23:36

ULTIME NEWS

LOCANDINE