Incontro all’ARAN per il rinnovo CCNL Regioni –AA.LL. –CC.II.AA.

14 Dicembre 2017
Pubblicato in Comunicati stampa

Si  è svolto Giovedi 14 Dicembre 2017  il secondo incontro presso l’ARAN riguardante il rinnovo del CCNL 2016-2018  del comparto Regioni- AA.LL.- CC.II.AA.  Nell’ambito del confronto, l’Aran ha evidenziato  una serie di tematiche  su  cui avviare, a partire dal mese di  gennaio,  degli incontri tematici  riguardanti ,in ordine di priorità:

1. La disciplina del rapporto di lavoro;

2. Sistema e provvedimenti disciplinari;

3. Flessibilità dei rapporti di lavoro;

4 Le problematiche connesse alla classificazione del personale;

5. Orario di lavoro;

6. La struttura dei fondi contrattuali e del loro utilizzo;

7.Le relazioni sindacali

In merito al primo punto la delegazione di parte datoriale è entrata nel dettaglio di alcuni istituti propri del rapporto di lavoro, anticipando alcune delle materie inerenti la disciplina del rapporto di lavoro ed in particolare:

Il tema dei permessi ex legge 104/92, quelli per lutto e matrimonio, per esigenze familiari, per effettuazione visite specialistiche, per donne vittime di violenza;

 I temi legati alla normativa su infortunio e causa di servizio, sulle assenze per malattia, sulle terapie salvavita;

I congedi parentali;

L’estensione del diritto allo studio ai lavoratori a tempo determinato;

La possibilità di inserire deroghe alla durata dei contratti a termine;

Il part-time e l’adeguamento al quadro normativo vigente .

 Non possiamo, però, esimerci dall’evidenziare che, malgrado la nostra richiesta di  documentazione, l’ARAN ed il Comitato di Settore non sono stati in grado di consegnarci un testo su cui poter avviare un primo step di riflessioni, limitandosi alla mera enunciazione degli argomenti da trattare, pur se con l’obiettivo dichiarato di procedere ad aggiornare e migliorare alcuni degli istituti, inerenti il rapporto di lavoro. Proprio, partendo da tali considerazioni, la Uil Fpl ha posto con forza la necessità di dare maggiore continuità al confronto, sottolineando l’esigenza di attivare contestualmente  tavoli tematici e specifici  legati, in particolare, ai meccanismi di alimentazione dei fondi contrattuali ed alle problematiche connesse alla contrattazione decentrata, con particolare attenzione all'adeguamento dei fondi di trattativa regionali in conseguenza dei processi di  mobilità del personale provinciale; alla ridefinizione  degli organici  e alle ricadute  sui fondi contrattuali a seguito dei processi di accorpamento delle CC.II.AA; alle problematiche legate alle Unioni o Servizi Associati per i  Comuni ed  ovviamente alle  specificità di taluni ambiti professionali, con particolare riguardo alla  Sezione della Polizia Locale, al personale operante nei Servizi Educativi, della Scuola e dell’Assistenza Sociale, non escludendo altri specifici aspetti normativi propri dei servizi resi  dal  nostro comparto.

Un incontro, quindi, a nostro giudizio interlocutorio in cui abbiamo ribadito ad Aran, Comitato di Settore, Regione ed Anci la necessità di accelerare i tempi del confronto . A Regioni ed Anci, pur comprendendo le difficoltà legate al quadro istituzionale ed economico, chiediamo, infatti, una maggiore assunzione di responsabilità e chiarezza se vi è la volontà di pervenire alla definizione del Contratto.

Scarica Nota

Letto 3205 volte Ultima modifica il Venerdì, 15 Dicembre 2017 10:27

ULTIME NEWS

LOCANDINE