Librandi, Uil Fpl: OSS, l'area socio sanitaria del ddl Lorenzin aiuta il contratto?

23 Dicembre 2017
Pubblicato in Comunicati stampa

La UIL FPL, unitamente a Cgil e Cisl ha portato al tavolo negoziale Aran la richiesta di estendere agli Operatori Socio Sanitari le indennità sanitarie e di definire lo sviluppo professionale degli OSS nella categoria C. Se l'Area Socio Sanitaria prevista nel ddl Lorenzin appena approvato aiuta a raggiungere questi obiettivi, ben venga. Le difficoltà che sono state contrapposte alle nostre richieste contrattuali sono il superamento dei ruoli del vecchio 761, la possibilità di procedere a riclassificazioni del personale, il reperimento delle risorse economiche. L'Area Socio Sanitaria supera i ruoli? Prevede la riclassificazione e aiuta a recuperare le risorse economiche? Benissimo: saremo i primi a plaudire quando questi effetti saranno concreti e manifesti. Intanto continuiamo a battere sulle nostre richieste al tavolo Aran. Un avvertimento però vogliamo farlo: guai a chi raccontando favole volesse prendere in giro questo personale. Sarebbe una cosa imperdonabile nei confronti di lavoratori che ogni giorno - spesso in condizioni proibitive - danno il proprio impegno con professionalità ed abnegazione per rispondere ai bisogni delle persone.

Letto 1979 volte Ultima modifica il Sabato, 23 Dicembre 2017 14:10

ULTIME NEWS

LOCANDINE