CAMPIONE D’ITALIA. LIBRANDI (UIL-FPL): 600 POSTI A RISCHIO. GOVERNO INTERVENGA.

31 Luglio 2018
Pubblicato in Comunicati stampa

"Siamo molto preoccupati per la sorte di oltre 600 famiglie. Circa 500 dipendenti del Casinò sono in regime di solidarietà da anni e i dipendenti comunali non ricevono lo stipendio da metà febbraio. Una situazione insostenibile per i lavoratori e le loro famiglie.”Così Michelangelo Librandi, Segretario Generale della UIL-FPL.

“Il Commissario del Comune ha bocciato il piano di risanamento del Comune ed il Casinò di Campione d’Italia è stato dichiarato fallito. La situazione per molti cittadini e lavoratori sta diventando davvero drammatica: servizi completamente cancellati e impossibilità di far fronte alle spese familiari più basilari”-prosegue il sindacalista, che conclude “è necessario un intervento urgente del Governo, che, insieme ai rappresentanti delle istituzioni locali e alle parti sociali possa trovare una soluzione che permetta la salvaguardia dei posti di lavoro ed il pagamento degli stipendi e degli arretrati. Non è vero che non esistono vie d’uscita: sicuramente è una situazione complessa ma una buona politica sa e deve trovare soluzioni condivise”.

Letto 190 volte Ultima modifica il Martedì, 31 Luglio 2018 15:17

ULTIME NEWS

LOCANDINE