Librandi – Bonfili (UIL FPL): “Sciopero medici. Chiediamo più fondi per la sanità ed il rinnovo del contratto”

22 Novembre 2018
Pubblicato in Comunicati stampa

Rivendichiamo con forza più fondi per la sanità e l’impegno concreto a rinnovare il contratto, fermo da dieci anni. Per questo domani 23 Novembre 2018,  Dirigenti Medici, Veterinari e Sanitari, sciopereranno per 24 ore.

Lo dichiarano in una nota il Segretario Generale della UIL FPL Michelangelo Librandi ed il Coordinatore Nazionale UIL FPL Medici Roberto Bonfili.

Sinceramente speravamo in qualcosa di più concreto da parte del Governo su questo tema, rispetto invece alle dichiarazioni del Sottosegretario all’Economia Massimo Garavaglia che, al termine dell’Incontro con la Conferenza Regioni, ha parlato solo di spiraglio positivo.

Oltre all’erogazione degli stessi aumenti contrattuali previsti per il restante pubblico impiego e alla necessità di risolvere definitivamente l’annosa questione del riconoscimento dell’indennità di esclusività di rapporto nella loro massa salariale, si deve porre fine al blocco del turnover ricordando che mancano circa 20.000 medici – ricordano Librandi e Bonfili.  

Il sistema sanitario è al collasso, l’età media del personale medico supera i 54 anni e si prevedono migliaia di uscite con i nuovi pensionamenti. A questo dobbiamo aggiungere l’alto numero di dirigenti medici precari, circa il 10%, con contratti atipici.

Per questo – concludono Librandi e Bonfili - si deve necessariamente superare il vincolo della riduzione dell’1,4% della spesa per il personale degli enti del SSN rispetto al limite del 2004.

Scarica il Comunicato Stampa

Letto 154 volte

ULTIME NEWS

LOCANDINE