Bonfili (UIL FPL): “Su Specialistica Ambulatoriale nessun accordo è stato raggiunto”.

03 Aprile 2019
Pubblicato in Comunicati stampa

La delegazione della UIL FPL, nell’incontro svoltosi oggi, Mercoledi 3 Aprile 2019, tra le OO.SS e la Struttura Interregionale Sanitari Convenzionati, prende atto con soddisfazione della presa di distanza della Sisac in merito alle dichiarazioni rilasciate dal Sumai sull’avvenuta intesa in merito al rinnovo dell’ACN 2016-2019.

Lo dichiara in una nota il Coordinatore Nazionale UIL FPL Medici Roberto Bonfili.

Nessun accordo per la specialistica ambulatoriale è stato raggiunto – prosegue Bonfili-; chiediamo pertanto l’apertura di un tavolo nel quale si risolvano i problemi di rappresentatività emersi durante le trattative, che rischiano di danneggiare l’unità sindacale e la validità del tavolo stesso. Proponiamo inoltre di superare la disparità di trattamento economico a cui sono soggetti gli specialisti e i professionisti residenti fuori la provincia nella quale operano, introducendo il riconoscimento economico degli accessi dal momento in cui gli stessi entrano nella provincia.

E’ necessario inoltre equiparare alla dirigenza medica il trattamento economico e previdenziale delle colleghe in gravidanza a rischio, cosi come per coloro che fruiscono dei benefici della legge 104.

Ed infine – conclude Bonfili – si chiede di realizzare la equiparazione economica dei veterinari rispetto alla quota di ponderazione dei medici specialisti.

Scarica il Comunicato Stampa

Letto 535 volte Ultima modifica il Mercoledì, 03 Aprile 2019 15:51

ULTIME NEWS

LOCANDINE