SANITA' PRIVATA. LA MOBILITAZIONE PROSEGUE.

06 Maggio 2019
Pubblicato in Comunicati stampa

Come anticipato, si è tenuto nella giornata di venerdì 3 maggio u.s., l’incontro con Aiop ed Aris, al quale erano presenti solo i Presidenti e i Segretari Generali di Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl.

Nel corso del confronto, dal quale non abbiamo ancora avuto le necessarie garanzie per essere certi di arrivare in tempi brevi alla firma del ccnl, è stato possibile chiarire 3 aspetti, per noi fondamentali, che riguardano il rinnovo del contratto nazionale:

  1. dovrà essere realizzato un rinnovo economico che consentirà il riallineamento dei valori tabellari della sanità privata a quanto oggi previsto dal ccnl del comparto della sanità pubblica
  2. il contratto nazionale dovrà quindi essere omogeneo per tutte le Regioni evitando qualunque forma di contratto regionale, come invece era stato inizialmente paventato
  3. conseguentemente tutte le strutture dovranno garantire le risorse necessarie ad assicurare quanto verrà concordato nel ccnl

Alla luce di questi iniziali chiarimenti riteniamo di poter intraprendere un percorso, per sbloccare la vertenza, che continuerà con l’incontro che dovrà essere fatto, congiuntamente con la Conferenza delle Regioni, anche in ragione degli impegni che la stessa aveva dichiarato e che ha assunto nel corso della riunione del 17.4.2019.

Sino a quel momento il tavolo di confronto rimane sospeso, al fine di consentire di completare tutti i chiarimenti sulle risorse economiche e pertanto vi chiediamo di mantenere tutte le iniziative di mobilitazioni territoriali già programmate, per mettere in evidenza il disagio delle lavoratrici e lavoratori che attendono il rinnovo del ccnl da dodici anni.

Sarà nostra cura aggiornarvi tempestivamente.

Letto 928 volte Ultima modifica il Lunedì, 06 Maggio 2019 13:57

ULTIME NEWS

LOCANDINE