Striscione UIL-FPL rimosso: Librandi UIL FPL - "disposti ad un incontro con il Questore"

09 Giugno 2019
Pubblicato in Comunicati stampa
"Una ricostruzione irreale" così la definisce Michelangelo Librandi, Segretario Generale della UIL-FPL "la versione fornita dal Questore non corrisponde ai fatti accaduti".
"Nessuno, tantomeno un Sindacato come il nostro, sta accusando gli agenti che hanno rimosso lo striscione, ma riteniamo grave e lesivo della libertà di pensiero e di critica al Governo sulle non-politiche portate avanti sul pubblico impiego".
"Piuttosto che rispondere sullo striscione, con cui avremo modo, ci auguriamo, di discuterne con lo stesso Questore, ci aspettiamo risposte chiare per i lavoratori e le lavoratrici che erogano servizi pubblici: rinnovo dei contratti, investimenti in formazione, assunzioni straordinarie, sblocco del turn-over, proroga delle graduatorie dei concorsi, tagli agli sprechi e alle consulenze"afferma Librandi, che prosegue "dopo la grande manifestazione di oggi ci aspettiamo una convocazione in tempi rapidi dal Ministro della Funzione Pubblica, Giulia Bongiorno e un cambio di passo del Governo."
Infine, conclude "invitiamo i due Vice-Ministri, Salvini e Di Maio, nella nostra sede: oltre a farsi un selfie con lo striscione, che rimarrà appeso fuori per un mese, sarà l'occasione giusta di parlare di problemi reali del nostro Paese e dei nostri lavoratori".

 

 
Letto 443 volte Ultima modifica il Domenica, 09 Giugno 2019 11:11

ULTIME NEWS

LOCANDINE