Sanità Privata. Librandi (UIL FPL): “Bene rassicurazioni di Venturi, ma la mobilitazione prosegue”.

12 Giugno 2019
Pubblicato in Comunicati stampa

Pur ritenendoci soddisfatti per le dichiarazioni del Coordinatore della Commissione Salute Venturi, in merito alla volontà di sbloccare la lunga vertenza in atto, che la UIL FPL insieme alle altre organizzazioni sindacali sta portando avanti, sul rinnovo della sanità privata bloccata ormai da 12 anni, attendiamo l’esito dell’incontro tra l’Assessore Venturi e le parti datoriali Aris e Aiop, per capire se vi sono le reali intenzioni di proseguire nelle trattative.

Lo dichiara in una nota il Segretario Generale della UIL FPL Michelangelo Librandi a fronte dell’incontro presso la Conferenza delle Regioni svoltasi martedì 11 Giugno a Roma.

La mobilitazione che va avanti ormai da mesi ad oltranza in tutto il territorio nazionale non cesserà sino a quando non si rinnoverà il contratto che coinvolge oltre 250 mila lavoratori. A giugno, dopo molte sollecitazioni della UIL FPL, ci sarà anche un trilaterale fra associazioni datoriali, OO.SS. e conferenza stessa, per sciogliere quei nodi che di fatto stanno bloccando la trattativa. Per noi i 3 punti fondamentali per proseguire il confronto sono: La realizzazione di un rinnovo economico che consenta il riallineamento dei valori tabellari della sanità privata a quanto oggi previsto dal ccnl del comparto della sanità pubblica; il contratto nazionale dovrà essere omogeneo per tutte le Regioni evitando qualunque forma di contratto regionale, come invece era stato inizialmente paventato; tutte le strutture dovranno garantire le risorse necessarie ad assicurare quanto verrà concordato nel Ccnl.

Scarica il Comunicato Stampa 

Letto 863 volte Ultima modifica il Mercoledì, 12 Giugno 2019 07:06

ULTIME NEWS

LOCANDINE