TFS-TFR, Librandi (UIL FPL): “Basta polemiche, urgente approvare il Decreto e Accordo Quadro”.

27 Giugno 2019
Pubblicato in Comunicati stampa

Confidiamo sulla celerità del Governo a concludere gli ultimi approfondimenti tecnici sul Decreto e Accordo Quadro relativi all’anticipo bancario sul TFS – TFR dei dipendenti pubblici, cosi come annunciato in una nota dal Ministro Bongiorno.

Si permetta finalmente a migliaia di lavoratori di andare in pensione con Quota 100 percependo quanto gli spetta dopo anni di lavoro svolto con professionalità, in situazioni critiche dovute essenzialmente alla carenza di organico e ai tagli continui effettuati nel corso degli ultimi anni.

Lo dichiara in una nota il Segretario Generale della UIL FPL Michelangelo Librandi.

Una misura restrittiva quella effettuata nei confronti di oltre 3 milioni di dipendenti pubblici ascrivibile ai precedenti Governi che abbiamo sempre ritenuto ingiusta e discriminante. Per questo – conclude Librandi – ritenendo non più procrastinabile tale questione, auspichiamo che tutto l’iter si chiuda entro breve, a partire dall’anticipo bancario sul Tfs-Tfr sino a 45.000 euro e dallo sgravio fiscale attraverso la riduzione dell’aliquota Irpef.

Scarica il Comunicato Stampa

Letto 387 volte Ultima modifica il Giovedì, 27 Giugno 2019 15:19

ULTIME NEWS

LOCANDINE