SANITA’.LIBRANDI (UIL-FPL): SENTENZE STORICHE PER COMBATTERE PRECARIATO

15 Luglio 2019
Pubblicato in Comunicati stampa

“Dopo le sentenze pronunciate dal Tribunale di Napoli, che riconoscono sia l’anzianità di servizio che il diritto di stabilizzazione dei lavoratori precari, la UIL-FPL continuerà a rafforzare il proprio impegno per combattere il precariato nella Pubblica Amministrazione” Così Michelangelo Librandi, Segretario Generale UIL-FPL.

“Le decisioni del giudice del lavoro del Tribunale di Napoli, grazie all’azione legale intrapresa dai lavoratori campani, ribaltano orientamenti normativi consolidati e aprono un’importante partita per tutti i lavoratori e le lavoratrici interinali che, negli anni, hanno rinunciato a dei loro diritti fondamentali”-prosegue il sindacalista, che afferma “molti operatori della sanità e della P.A. avevano, di fatto, i requisiti per la stabilizzazione ma non veniva loro riconosciuto il periodo di lavoro interinale, poiché erroneamente non calcolato quale anzianità utile per determinare il requisito dei 36 mesi necessario per la trasformazione dei contratti da determinato a tempo indeterminato e l’accesso alle graduatorie e nella seconda importante sentenza si intima il Direttore Generale dell’Azienda dei Colli di Napoli di stabilizzare il personale precario, dopo la pronunciazione della prima sentenza”.

“Adesso continueremo a dare battaglia in nome e per conto delle migliaia di lavoratori precari italiani-conclude Librandi- e, se necessario, metteremo a disposizione i nostri Avvocati per estendere questa iniziativa legale anche in altre Regioni italiane”

Letto 674 volte Ultima modifica il Lunedì, 15 Luglio 2019 14:35

ULTIME NEWS

LOCANDINE