Pubblica Amministrazione. Librandi (UIL-FPL): buon lavoro al Governo

06 Settembre 2019
Pubblicato in Comunicati stampa Etichettato sotto

Avvio del dialogo per risolvere i nodi da sciogliere

“ Nell’augurare buon lavoro a tutta la nuova compagine governativa, auspichiamo nell’apertura imminente di un dialogo proficuo e costante con le parti sociali per dirimere i tanti nodi ancora aperti sul tavolo delle trattative, a partire dal rinnovo dei contratti del pubblico impiego e della sanità privata, fermi da oltre 12 anni”. A dichiararlo il Segretario Generale della UIL FPL, Michelangelo Librandi.

Rivolgendosi in particolare al Ministro Dadone, Catalfo e Speranza, Librandi afferma “Serve urgentemente un piano straordinario di assunzioni nel pubblico impiego, che possa ridare ossigeno a settori fondamentali come la sanità e le funzioni locali. La pubblica amministrazione è già sotto organico di oltre 250.000 unità e ci sono già circa 400.000 dipendenti pronti ad andare in pensione: un’emorragia accelerata, come già verificato nel solo mese di agosto, dalle uscite anticipate con lo scivolo consentito da Quota 100”.

“In virtù di questi dati sconcertanti, rinnovare le graduatorie dei vincitori e degli idonei dei concorsi pubblici che scadranno a fine settembre, nell’attesa dell’indizione e dello svolgimento di nuovi bandi di concorso, oltre a non avere alcun impatto economico, rappresenterebbe un grande risparmio di risorse per la Pubblica amministrazione”-prosegue il Sindacalista, che continua “il rinnovo renderebbe giustizia a migliaia di uomini e donne che hanno superato difficili prove concorsuali ed al contempo darebbe una risposta indispensabile per il continuum dell’erogazione dei servizi ai cittadini.”

“Serve passare-conclude Librandi-dalle parole ai fatti con la sburocratizzazione della Pubblica Amministrazione, importanti investimenti sulla formazione del personale e una seria riforma che valorizzi le competenze dei dipendenti pubblici”.

Letto 1747 volte

ULTIME NEWS

LOCANDINE