Sanità. Librandi (UIL-FPL): garantire sicurezza del paziente e servizi ai cittadini

17 Settembre 2019
Pubblicato in Comunicati stampa

Oggi si celebra la prima Giornata Mondiale della Sicurezza del Paziente. Una ricorrenza voluta dall'Assemblea mondiale della salute dell'Organizzazione delle Nazioni Unite, che lo scorso 25 maggio ha  approvato con una risoluzione la proposta dell'Oms (Organizzazione Mondiale della Sanità) di istituire, il 17 settembre di ogni anno, il World Patient Safety Day, impegnando l'Oms e tutti gli Stati del mondo a riconoscere la sicurezza delle cure una priorità fondamentale per la salute e ad adottare le azioni per ridurre i danni ai pazienti nelle strutture sanitarie e socio-sanitarie.

“Condividiamo lo spirito con cui è stata promossa l’istituzione della Giornata, sottolineando che la sicurezza del paziente passa, prima di tutto, attraverso una adeguata dotazione di personale ed adeguate condizioni di lavoro: due condizioni fondamentali per prevenire i potenziali esiti indesiderati che sono sempre possibili nei processi assistenziali e di cura e per garantire livelli di sicurezza elevati, contribuendo a rafforzare anche il rapporto di fiducia tra pazienti e operatori.” Cosi Michelangelo Librandi, Segretario Generale della UIL-FPL.

“I nostri ospedali sono sotto-organico, ed personale medico-sanitario è costretto, spesso, a turni massacranti e nelle strutture private, i lavoratori stanno aspettando un rinnovo contrattuale da quasi 13 anni. E’ necessario da subito- conclude Librandi- un immediato cambio di rotta ed impegni precisi da parte del nuovo Governo: assunzioni straordinarie di personale, rinnovi contrattuali e confronto costante con le organizzazioni sindacali e le rappresentanze del personale su tutte le materie che ruotano attorno alla sicurezza del lavoro per tutelare il paziente e garantire la qualità dei servizi ai cittadini”

Letto 360 volte

ULTIME NEWS

LOCANDINE