P.a. Librandi (UIL-FPL). Bene Dadone su smart-working e conciliazione vita-lavoro, ma ci sono dei settori in cui non è applicabile

12 Novembre 2019
Pubblicato in Comunicati stampa

“Bene l’apertura del Ministro Dadone sullo smart-working per il rilancio della produttività e della qualità del lavoro pubblico” ribatte Michelangelo Librandi, Segretario Generale della UIL-FPL.

“Se ciò faciliterebbe gli amministrativi, ci sono lavoratori pubblici che, per svolgere le loro mansioni, devono essere fisicamente presenti sul proprio posto di lavoro. Pensiamo solo, ad esempio, ai vigili urbani, ai dottori, agli infermieri: figure professionali le cui competenze devono essere valorizzate attraverso un nuovo sistema di classificazione del personale, la revisione delle loro indennità ed il riconoscimento della loro autonomia organizzativo-professionale.”

Letto 456 volte

ULTIME NEWS

LOCANDINE