AGGIORNAMENTO RINNOVO CCNL SANITA’ PRIVATA ARIS-AIOP

14 Gennaio 2020
Pubblicato in Comunicati stampa

Nei giorni 8-9-10 e 14 gennaio è proseguita la trattativa per il rinnovo del CCNL della sanità privata.

Il confronto dei primi tre giorni si è concentrato sugli articoli normativi consentendo di chiudere definitivamente alcuni importanti articoli fra i quali quelli relativi alla variazione temporanea delle mansioni e all’orario di lavoro.

Nello specifico, per quanto riguarda l’orario di lavoro, abbiamo chiarito le diverse tipologie di orario, confermando le 11 ore di riposo, introducendo i 14 minuti dei tempi di vestizione/passaggio di consegne per tutti coloro che sono tenuti ad indossare una divisa all’interno del posto di lavoro, con decorrenza automatica dal mese successivo dall’entrata in vigore del contratto. Inoltre, abbiamo definito che la durata della prestazione complessiva non possa eccedere le 12 ore continuative complessive, a qualsiasi titolo prestate.

Per quanto riguarda la variazione temporeanea delle mansioni, abbiamo chiarito che l’utilizzo temporaneo del lavoratore in categoria o posizione economica superiore a quella posseduta può avvenire, con atto scritto, riconoscendo il differenziale di retribuzione mentre, nel caso di assegnazione a categoria o posizione inferiore è sempre garantito il mantenimento della retribuzione in godimento. Inoltre si è convenuto sulla riscrittura della modalità di acquisizione del livello superiore di mansione, con una formulazione che da maggiori chiarezze e garanzie.

Per quanto riguarda la malattia, nella ridefinizione dell’articolo che la suddivide dall’infortunio, pur non avendo ancora completato la discussione, abbiamo inserito che i giorni di assenza derivanti dagli effetti collaterali delle terapie salvavita non riducono il periodo di comporto, separando quest’ultimo, ridefinito in 540 giorni (pari a 18 mesi), dal periodo di comporto dell’infortunio pari a ulteriori 540 giorni (18 mesi), entrambi in un periodo mobile di quattro anni. Nella giornata odierna, alla presenza dei Segretari Generali di FP Cgil – Cisl FP – Uil FPL, è iniziato il confronto sulla parte economica.

Dopo ampia discussione il punto di sintesi raggiunto consente di confermare quanto da noi rivendicato, ovvero il riallineamento della retribuzione delle lavoratrici e dei lavoratori della sanità privata alla retribuzione degli stessi colleghi della sanità pubblica. I lavori proseguiranno nella giornata di lunedì 20 e, a segure, a partire da lunedì 27 gennaio senza più interruzioni al fine di arrivare a definire il ccnl. Come sempre, continueremo a tenervi informati.

Come sempre, continueremo a tenervi informati.

Letto 6578 volte Ultima modifica il Mercoledì, 15 Gennaio 2020 13:11

ULTIME NEWS

LOCANDINE