Coronavirus. Librandi (UIL-FPL): sicurezza per i lavoratori e piano di assunzione straordinario.

09 Marzo 2020
Pubblicato in Comunicati stampa

Librandi (UIL-FPL): "Non possiamo che riconoscere il tentativo e la buona volontà del Governo per dare una prima risposta per contrastare l’epidemia da Covid-19, ma ancora risulta insufficente e poco chiara" così Michelangelo Librandi, Segretario Nazionale della UIL-FPL.

"Il provvedimento dovrebbe consentire un incremento dei posti letto di terapia intensiva e l’assunzione di 20.000 operatori sanitari, tra i quali circa 5.000 medici, quasi il 50% della loro carenza attuale, che segna la mancanza complessivamente di 50.000 operatori nel SSN" afferma Librandi "serve un piano di assunzione straordinario con assunzioni stabili: non possiamo continuare a mettere al centro dell'azione politica la finanza e non il valore della vita."
" Urge, inoltre, l'eliminazione dell'art.23 che non permette la spesa delle risorse, ove presenti, delle aziende sanitarie per ampliare il fondo per gli straordinari e l'indennità infettiva"-continua il Segretario, che afferma "dobbiamo inoltre allargare la platea delle professioni interessate, avendo bisogno anche di personale sanitario non dedito all'assistenza.
"Non siamo interessati ad elogi verbali e comunicati che ci definiscano eroi, se poi manca una premialità forte, anche retributiva, per coloro che stanno sacrificando in queste ore i propri affetti e diritti: riposo, tempo familiare, ferie."
"Chiediamo a voce alta inoltre-prosegue Librandi- la sicurezza degli operatori sanitari. Da tutta Italia ci arrivano chiamate per denunciare la mancanza dei dispositivi di sicurezza: rischiamo davvero di infettare decine di reparti. E' necessario inoltre sottoporre a tampone tutto il personale sanitario, comprensivo dei dipendenti delle strutture private e delle cooperative, tutt'ora privi di tutele, che sono venuti a contatto con pazienti infetti senza i dovuti dispositivi di sicurezza e qualora risultassero positivi, si richiede l'immediata messa in quarantena."
"Ringraziamo ancora di nuovo con tutto il cuore-conclude Librandi- il personale sanitario di tutta Italia e ci appelliamo alla responsabilità civica di tutta la popolazione di limitare i contatti e rispettare le disposizioni del Ministero della Salute per evitare il diffondersi del contagio"

Letto 5890 volte Ultima modifica il Lunedì, 09 Marzo 2020 14:30

ULTIME NEWS

LOCANDINE