Coronavirus.Librandi (UIL-FPL): bene ripresa delle attività scolastiche con il supporto degli operatori sanitari. Serve più chiarezza, personale sanitario già ridotto all'osso.

17 Luglio 2020
Pubblicato in Comunicati stampa

"Un confronto proficuo quello tra il Ministero della Salute, il gruppo di lavoro che affianca il commissario straordinario Arcuri e le organizzazioni sindacali confederali di UIL, CGIL e CISL per individuare insieme le iniziative che il Governo vuole mettere in campo per supportare la ripresa delle attività scolastiche in sicurezza" dichiara Michelangelo Librandi, Segretario Generale della UIL-FPL.

"Si è parlato di un possibile e forte coordinamento tra i diversi livelli Istituzionali per tutti gli adempimenti non derogabili a tutela della salute delle lavoratrici e dei lavoratori e degli studenti, prevedendo un ruolo attivo delle ASL e poi ancora dell’l’individuazione, se non già presente, di un medico del Servizio Materno Infantile a cui la scuola si può rivolgere per qualsiasi consulenza relativa all’emergenza- prosegue Librandi, che continua-una direzione condivisa è necessaria per ridare respiro e proseguo alle politiche educative del Paese in sicurezza, ma non possiamo, però, non porre l' accento sulla poca chiarezza di come tale percorso verrà attivato."

"Ad oggi- prosegue Librandi- il personale sanitario, già ridotto all’osso da anni, fatica a rispondere ai bisogni di salute della popolazione che reclama presenza, presidi di azioni di prevenzione e di cure tempestive e appropriate, ancor più dopo questa grande epidemia.E' necessario, dunque, comprendere in che modo e quale tipo di personale sanitario sarà coinvolto, se si tratterà di nuove assunzioni o no, se sarà un periodo prescritto o avrà una dimensione di continuità".
"Il prezzo pagato dal personale sanitario-conclude il Segretario- è stato altissimo ed ancora oggi assistiamo ad incertezza e ritardi sui rinnovi contrattuali pubblici e privati ed abbiamo la necessità di un vero sistema di riconoscimento professionale da contrattualizzare: chiediamo quindi chiarezza e risposte al Governo per costruire un percorso partecipato per tutte le politiche che riguardano i lavoratori e le lavoratrici della sanità. "

Letto 186 volte

ULTIME NEWS

LOCANDINE